CQC, l’Europa ci riporta in carreggiata

In seguito ad una contestazione europea sul regolamento disposto in Italia, le scadenze della CQC nel 2020 (persone) e nel 2021 (merci) non sono più valide, mentre resta invariato l’obbligo di rinnovo entro 2015 (persone) e 2016 (merci).

Formazione periodica o meno, le nuove scadenze della CQC prorogate di 2 anni (da aggiungere ai canonici 5) introdotte dal DM pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale sono state abolite dall’Unione Europea, mantenendo invece invariato l’obbligo di rinnovo nel 2015/2016.

Le nuove scadenze tornano quindi ad essere il 9 settembre 2018 per le CQC abilitanti al trasporto di persone ed il 9 settembre 2019 per le CQC relative al trasporto di merci. Queste scadenze hanno valore effettivo sia per chi abbia già frequentato corsi di aggiornamento, sia per quei trasportatori che non l’avessero ancora sostenuto.

Niente scadenza a 7 anni quindi, ci si adegua allo standard europeo. Si attendo notizie dal Ministero per capire come saranno gestite quelle CQC già rilasciate, con scadenza 2020/2021.

Vuoi delle informazioni?
Contattaci!
  • Home
  • News
  • CQC, l’Europa ci riporta in carreggiata
Ti potrebbero interessare anche…
    Autoscuole Vigilanzi
    Sede di
    Deruta
    Sede di
    Ponte San Giovanni
    Sede di
    Torgiano
    GMG Servizi S.R.L. Via Tiberina 282 06053 Deruta (PG) - Partita Iva 02241120548 - Copyright © 2014 Tutti i Diritti Riservati.
    ×