Preparazione all’esame: ecco perché le guide serali sono importanti

3 Luglio 2015

Quando ci si prepara a prendere una patente, 2 delle 6 guide certificate sono da svolgersi in notturna: questo perché saper guidare di giorno non implica il saperlo fare anche di notte. Lo conferma il numero di incidenti annui.

Se quasi la metà degli incidenti in strada avviene di notte, quando circolano molti meno veicoli rispetto al giorno, ci sarà pure un motivo. È vero che di sera è più probabile imbattersi in automobilisti la cui lucidità è alterata da sostanze o alcol, ma questa statistica è giustificata anche dalla – spesso – insufficiente visibilità.

La percezione della strada cambia, quindi, a seconda della luce disponibile, obbligando chi vuole prendere una patente a sapersi comportare in entrambe le situazioni. Ecco perché, oltre alle guide obbligatorie, esiste anche una parte della visita medica obbligatoria in cui il dottore misura la cosiddetta ‘visione crepuscolare’ del candidato. Ovvero la capacità di avere una visione pari almeno a 1/10 (nel caso si desiderasse acquisire la patente B), in condizioni di scarsa luminosità.

Altri pericolosi ‘nemici’ potrebbero poi rivelarsi i riflessi causati dai fari delle altre auto e la velocità, che aumentando riduce il campo visivo di chi guida. Prepararsi a questo tipo di situazioni in compagnia di un istruttore esperto e qualificato può fare quindi la differenza, riducendo di fatto le possibilità di trovarsi impreparati quando si affronta una strada di notte.

Condividi questo articolo:
  • Home
  • News
  • Preparazione all’esame: ecco perché le guide serali sono importanti
Torna su
Prenota il tuo appuntamento
Il nostro team risponderà nel più breve tempo
possibile!
Deruta
Ponte San Giovanni
Torgiano
=
Seguici sui social ->

© GMG Servizi S.R.L. Via Tiberina 282 06053 Deruta (PG) - Partita Iva 02241120548 - Copyright © 2014 Tutti i Diritti Riservati.